lunedì 20 marzo 2017

Recensione "Fracture" di Barbara Bolzan

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un romanzo carinissimo della Delrai Edizioni, "Fracture", scritto da Barbara Bolzan.
Buona lettura!


Acquistalo, QUI


LA RECENSIONE:

"Oggi so tutto. So cosa accadde e perché.
Posso raccontare le azioni che ci hanno condotti qui, il come e il quando.
So cosa accadde all'interno di stanze alle quali non avevo accesso, i discorsi e perfino i pensieri di ognuno. Oggi tutto è chiaro."

Quando Rya viene condotta al villaggio di Nemi, quest'ultimo non le dà un caloroso benvenuto. Nonostante si tratti di una graziosa fanciulla, che conquista ben presto il cuore di tutti, Nemi non riesce proprio a farsela piacere: c'è qualcosa in lei, nelle sue parole e nelle sue spiegazioni, di poco chiaro. Quell'aria da sprovveduta non le dona affatto e vuole scoprire il prima possibile le vere intenzioni della ragazza e la sua identità.

"Le sue labbra sottili erano vicine e sorridevano ancora. Protesi maggiormente il viso, sfidando la sorte. Potevo sentire sulla pelle il calore del suo respiro."

Rya sa benissimo che continuare a nascondersi, a sé stessa e agli altri, non porterà nulla di buono, ma per la prima volta in vita sua sente di essere apprezzata e accettata per quello che è. Nessuno vuole costringerla a matrimoni combinati e di convenienza, nessuno pretende dimostrazioni di alcun tipo. Il rapporto con Nemi è uno stimolo continuo, i loro scambi di sguardi  sono carichi di tensione e attrazione. 

"Mi sforzai di ricordare a me stessa che non avevo niente da spartire col ribelle. Avevo dei doveri nei confronti della mia famiglia e nei confronti di mio marito- esattamente in quest'ordine-, e dovevano venire prima di tutto, era sempre stato così. Io ero Rya di Temarin, ero la sorella della sovrana, ero la signora di Idrethia e presto sarei diventata regina."

La pace e l'equilibrio da poco ritrovati hanno vita breve.
Il passato, con tutta la sua forza, ritorna prepotentemente alla luce ricordandole a chi deve la sua lealtà. Le è stato assegnato un ruolo e, per quanto voglia cambiarlo e combatterlo, al destino non si può sfuggire.

Ho iniziato questo libro per caso e, dopo qualche ora, mi sono ritrovata all'epilogo.
Se c'è una cosa che posso assicurarvi, è che il mondo fantastico ricreato dalla Bolzan, vi conquisterà totalmente. In effetti, l'ambientazione e la prosa dell'autrice sono gli elementi che più ho apprezzato del romanzo. La scrittura coinvolge pienamente il lettore che viene trasportato in un tempo lontano popolato da re e regine, regni da difendere e complotti da sventare. I personaggi sono molti e, non sempre, ben caratterizzati. Rya e Nemi sono due protagonisti affascinanti, misteriosi e dal forte temperamento. Sinceramente non so ancora cosa pensare di loro e di altri personaggi che vengono appena delineati. Sicuramente è una buona base, con una trama interessante ancora tutta da svelare.
Sono davvero curiosa di scoprire cosa ne sarà di Rya e del regno di Temarin!
Promosso con riserva per il momento!


2 commenti:

  1. Mi piace molto la copertina ♡

    RispondiElimina
  2. È veramente incantevole la copertina e anche la tua recensione :-)

    RispondiElimina