mercoledì 31 agosto 2016

** DOMINO LETTERARIO ** "L'isola dei silenzi" di Emily Bleeker

Buongiorno cuori librosi,
anche questo mese partecipo con piacere al domino letterario.
Per la mia tessera ho scelto un thriller della Newton Compton scritto da Emily Bleeker, "L'isola dei silenzi".

LA COPERTINA:





LA RECENSIONE:

"Non poteva far altro che starsene lì in silenzio, senza parole. Perché quell'uomo aveva detto una cosa giusta: Dave era in debito con Lillian, molto più di quanto gli altri avrebbero mai saputo."

Quella che per molti è solo una scena di un film, è stata per Dave e Lillian un'esperienza reale.
Il piccolo aereo privato sul quale viaggiavano, è precipitato nell'oceano e ora sono naufraghi su un'isola deserta e poco ospitale. I pochi passeggeri che erano con loro sono morti quando, dopo mesi, arrivano i soccorsi. Tutto quello che è successo rimane nel mistero, solo Dave e Lillian sanno la verità, una verità scomoda che non intendono rivelare.

"Ricordati quello che ti dico: non troverai mai le risposte alle tue preghiere sotto quel tetto. Passerai il tempo a fingere, e poi ti ricorderai che l'unica cosa vera che hai mai avuto era su quell'isola, con me."

Il ritorno alle rispettive vite è a dir poco traumatico, l'isola resta un pensiero costante così come il rapporto morboso che i due sopravvissuti hanno sviluppato. Ritornare dai rispettivi compagni è difficile, mentire su ciò che è stato lo è ancora di più. I media spingono per sapere la verità, così i due decidono di rilasciare un'ultima dichiarazione, accuratamente preparata e approvata da entrambi, per mettere a tacere dubbi e sospetti. 

"Le cose che possiedi possono rompersi, certo, ma possono anche essere sostituite. Le persone, le persone che ami, no."

Il racconto dei due appare lacunoso e poco lineare. E' evidente che alla storia manchino dei tasselli fondamentali. Il segreto dell'isola verrà svelato o resterà sepolto tra i ricordi di Dave e Lillian?


IL MIO GIUDIZIO:

Questo romanzo è stato una delusione. 
Incoraggiata dalla copertina e da una trama ben congegnata, mi sono lanciata con entusiasmo nella lettura perdendone un po' ad ogni capitolo. Inizialmente ho pensato fosse normale il mistero e la suspense a mille, dopotutto in ogni thriller c'è una prima parte lenta e confusa, ma più mi avvicinavo all'epilogo, più mi rendevo conto che l'autrice non avrebbe tirato fuori una conclusione brillante. Eppure gli elementi per una buona storia ci sono tutti. I personaggi sono ben costruiti e anche l'ambientazione, lo scenario apocalittico del naufragio è un elemento innovativo che l'autrice non ha sfruttato al meglio. Lo stile è scorrevole e curato, peccato per questo finale davvero scialbo.
Lascia senza dubbio l'amaro in bocca perché ci troviamo di fronte un libro con del potenziale che non è stato sviluppato a pieno!
Non mi sento di consigliarne la lettura, purtroppo.



Se volete scoprire cosa hanno scelto le mie colleghe per le loro tessere, ecco il calendario con tutte le tappe:



11 commenti:

  1. Uhm.. continuo a rimanere basita dalle parole " Un grande thriller " continuamente scritte e riscritte nelle cover. E quasi sempre arriva automatica la stroncatura..

    RispondiElimina
  2. Pensa che mi era venuta voglia di leggerlo, ma a questo punto no

    Bacioni

    RispondiElimina
  3. A volte trovo paura a leggere quei libri troppo 'pubblicizzati in positivo' perchè temo la delusione che potrei sentire dopo. Credo che a te sia successo quest :(

    RispondiElimina
  4. Già non amo i thriller, figurarsi poi se deludono blogger di cui mi fido!

    RispondiElimina
  5. Lo depenno all'istante dalla wl dei thriller!

    RispondiElimina
  6. E dire che sembrava intrigante.. >.<

    RispondiElimina
  7. Io non lo avrei letto comunque visto che non vado proprio matta per i thriller ma ogni tanto le recensioni mi fanno cambiare idea XD Nel tuo caso invece confermi la mia decisione.

    RispondiElimina
  8. Non è una cosa bella quando un libro ti delude. pensare che la scrittrice si poteva impegnare di più..

    RispondiElimina
  9. Ammetto di averlo letto alla mia Wl, ma dopo la tua recensione lo depenno senza pietà XD!
    Ella

    RispondiElimina
  10. Leggendo la trama avevo cominciato a pensare "devo leggerlo!" poi sono arrivata alla parola "delusione" e il mio entusiasmo si è arrestato. Non sono proprio sicura di volerlo leggere

    RispondiElimina
  11. Mi viene in mente la frase "ha del potenziale ma non s'impegna" tipico delle maestre ai colloqui con i genitori. Comunque la trama è davvero interessante... peccato tu l'abbia trovato una delusione! Quando succede così è davvero brutto!

    RispondiElimina