mercoledì 14 dicembre 2016

[Bookmas] Giorno #3

Buongiorno cuori librosi,
oggi parliamo di un'antologia di racconti che mi è piaciuta moltissimo.
Si tratta de "La bottega degli incanti", pubblicata dalla Dunwich Edizioni.
Buona lettura!




LA RECENSIONE:

"In quanto regina degli insonni, amavo e odiavo la notte. L'amavo perché il mondo si spegneva, proiettandomi in una dimensione alternativa in cui erano gli altri a non esistere più e io l'unica sopravvissuta, sola proprietaria dell'universo. La odiavo perché accentuava la differenza tra il prima e il dopo, riassumeva alla perfezione il mio posto sulla Terra e il mio ruolo di anima errante."

Nella prima storia, 'Impercettibile', troviamo un fantasma alle prese con la sua vita passata. Sua sorella soffre terribilmente per la malattia incurabile della figlia e Ambra, la nostra fantasmina, assiste impotente alle loro infelici vite. Quando incontra Elia, lo stregone de 'La bottega degli Incanti', si apre finalmente una possibilità di cambiare anche se, per farlo, il prezzo da pagare sarà alto ed esigerà la totale mancanza di egoismo da parte di Ambra.

"Era così bello, così inebriante, così piacevole lasciarsi andare al suo influsso.
La cena del venerdì.
Che bella occasione.
C'era la luna piena.
Era tempo ormai. Tempo di godermi le mie rivincite.
Tempo di gustarmi la mia vendetta."

La seconda storia, 'La cena del venerdì', si apre nella nostra bottega incantata. La nuova cliente di Elia è un licantropo in cerca di un rimedio per gestire al meglio la sua rabbia incontrollabile.
In realtà il piano della lupa è molto elaborato e non ammette ripensamenti.
Una vita di solitudine e non accettazione, sta per ottenere la sua vendetta in quella che sembra, almeno all'apparenza, una tranquilla cena natalizia tra 'amiche'.

"Sentii l'assenza del medaglione, che vidi poi ai miei piedi, aperto. Lo presi e, guardandolo, notai la mancanza dell'incisione. Era semplicemente sparita e l'orologio si era fermato. Non credevo alle magie, alle fate e agli gnomi ma, da quando avevo ricevuto quel dono senza mittente, mi era capitato l'impossibile."

Nell'ultimo racconto, 'Natale ritrovato' , approdiamo nella struttura più lussuosa di Veneficio. Sofia gestisce tutti i grattacapi e le iniziative dell'hotel, party natalizio incluso.
La ragazza, tuttavia, non sente per nulla lo spirito magico di questo periodo, anzi, lo rifugge con tutta sé stessa. Un medaglione e un pizzico di magia del nostro bottegaio di fiducia, stanno per mostrarle tutto quello che si sta perdendo e che non tornerà più indietro. E' una versione dolce e carinissima de 'Il Grinch'.


Un'antologia deliziosa. Mi è piaciuta subito l'idea di storie diverse e un luogo comune ad unirle.
Le autrici, pur avendo stili differenti, sono riuscite a creare un ottimo quadro d'insieme.
La lettura procede scorrevole, piacevolmente immersi nell'atmosfera natalizia.
Riconoscibile il tocco fantasy/dark, tipico della Dunwich, che si manifesta attraverso fantasmi, licantropi e spiritelli. Le storie sono molto originali, scritte con cura e attenzione per i dettagli. Si legge in poco tempo e sarà una lettura perfetta per accompagnarvi durante il periodo delle feste natalizie.
Consigliata per un natale 'da brivido' (soft!)




Vi ricordo i giveaway in corso:

1. DVD del film 'Il Grinch' ---> QUI

2. Tre buoni Amazon ---> QUI


Per non perdere i prossimi eventi di Bookmas, iscrivetevi all'evento QUI 💓


12 commenti:

  1. Un'antologia davvero deliziosa 😍😍 il tocco fantasy/dark la rende ancora più intrigante. Ed è perfetta in questi giorni frenetici ❤❤

    RispondiElimina
  2. Il primo racconto mi ricorda Canto di Natale! Non amo molto i libri che sono formati da racconti ma a quelli di Natale posso dare una possibilità...

    RispondiElimina
  3. In effetti anche a me piace molto l'idea che dei racconti "staccati" siano uniti da un filo conduttore... se poi in questo caso è un luogo speciale come la bottega degli incanti, tutto sarà senz'altro più magico!! ^_^ E' da un po' che ho adocchiato questo libro, ma non ho ancora avuto modo di leggerlo.. ma è nella mia wishlist ;-)
    Poi se ne parli così bene, vuol dire che è proprio una lettura piacevolissima da fare!! ^_^ ♥

    RispondiElimina
  4. Partecipo anche qui 😍 seguo il blog come Martina Paccani. La mia email è marty-ric@hotmail.it. Ho condiviso su Facebook, ecco il link: https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=10207746910338791&id=1474460007

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Martina, in questo post non c'è nessun giveaway:)

      Elimina
  5. Io finirò per andare in bancarotta ma li leggerò tutti questi romanzi prima o poi :-D
    Mi incuriosisce molto la suddivisione in racconti, non ho mai letto un'antologia!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono molto le antologie! Grazie per il consiglio libroso!

    RispondiElimina
  7. Sembra molto bello e mi piacciono queste storie mi piacerebbe leggerlo 😍

    RispondiElimina