venerdì 30 giugno 2017

Recensione "Questo canto selvaggio" di Victoria Schwab

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di un romanzo straordinario che ho avuto il piacere di leggere per Giunti.
Si tratta dell'urban fantasy, "Questo canto selvaggio", scritto da Victoria Schwab.
Buona lettura!


Acquistalo, QUI


LA RECENSIONE:

"August sapeva cosa intendeva. Sei qualcosa in più. Lui però non si sentiva 'qualcosa in più'. Si sentiva un impostore. Ora, quello che gli altri provavano per il cibo lui lo provava per la musica. Riusciva ad assaporare ogni nota, a gustare la melodia. Il pensiero gli faceva prudere i segni sotto la pelle, e aveva nostalgia del suo violino."

Siamo a Verity City, una città di violenza e crudeltà divisa, ora, a metà. Le guerre e gli spargimenti di sangue tra gli umani sono stati così numerosi, da generare dei veri e propri mostri. Tre razze: i Malchai, simili a quelli che definiremmo 'vampiri'; i Corsai, vere e proprie bestie che divorano carne umana; e, infine, i Sunai, i più misteriosi e rari tra i tre schieramenti, si nutrono dei peccati degli uomini e li attirano suonando o cantando melodie uniche alle quali è impossibile resistere.
Kate Harker, è la figlia di uno dei due capi fazione, non ha paura di nulla e non vede l'ora di dimostrare al mondo il suo valore e di essere una degna erede per suo padre.
August è un potentissimo Sunai, nella sua fazione è sempre stato tenuto nascosto, ma è arrivato il momento di fornire un contributo alla causa, infiltrandosi tra le barricate del nemico.

"Per un attimo il mondo si pietrificò, il tempo rallentò, come succedeva tra due accordi, quando allungava l'attimo come fosse un'altra nota.
Doveva aiutarla.
Non avrebbe dovuto aiutarla.
Se lo avesse fatto, lei avrebbe saputo chi era.
In caso contrario, lei sarebbe morta.
Lei era innocente.
Era una Harker."

Fingersi umano, frequentare una scuola d'élite della loro specie è già una missione suicida. Ma fare amicizia con Kate Harker, è davvero un'impresa impossibile. La ragazza non si fida di nessuno, non ha paura di nulla e l'intera scuola è ai suoi piedi solo per il cognome che porta. Entra, inspiegabilmente, in sintonia con August, l'unico immune al suo oscuro fascino, fin quando non inizia a dubitare di lui. Ci sono troppe cose che non quadrano, il ragazzo nasconde qualcosa e non è chi dice di essere e Kate non vede l'ora di scoprire cosa si nasconde dietro questo mistero.

"Ho letto da qualche parte che le persone sono fatte di polvere di stelle."

"Davvero?"

"Forse è ciò di cui sei fatto anche tu. Proprio come noi."
E nonostante tutto, August sorrise.

Quando la verità viene a galla, i due si rendono conto che la loro diversità li sconvolge meno di quanto pensassero. Ma la tregua è finita, le due fazioni devono schierare tutte le armi per combattere, ancora una volta. Kate e August devono separarsi e tornare alle rispettive famiglie per cercare di evitare il peggio. Riusciranno a fermare questo uragano di violenza che minaccia di travolgere tutti loro?

'Questo canto selvaggio', è un romanzo straordinario! L'ho divorato in pochissime ore e mi sono appassionata moltissimo alla storia di Kate e August. I due sono diversissimi tra loro, da una parte è inevitabile che sia così dato che appartengono a due razze differenti. La cosa che mi ha colpito di più è l'inversione di tendenza che hanno entrambi verso la propria natura: August vorrebbe essere umano ed essere gentile, mentre Kate adora giocare alla dea della guerra e non perde occasione per dimostrare la sua cattiveria. I due formano un binomio interessante e non vedo l'ora di approfondire l'evolversi del loro rapporto. Il mondo costruito dalla Schwab è eccezionale: mostri, città che brulicano di lotte e sangue che scorre a fiumi (nel senso letterale del termine), due fazioni opposte, un'imminente battaglia per il potere, musica e strumenti usati come armi.. è un mondo che appassiona e coinvolge il lettore.
La prosa dell'autrice è scorrevole ed elegante, si legge con avidità. Personalmente, non vedo l'ora di avere tra le mani il prossimo libro. Consigliato assolutamente, è una lettura da non perdere!




4 commenti:

  1. Wow mi hai fatto davvero entusiasmare!!! *___*

    RispondiElimina
  2. Mi ispira parecchio questo libro e questa recensione mi è stata di vero aiuto per aumentare la curiosità. Non leggo un libro di questo genere da parecchio ormai ma potrebbe essere la volta buona. Me lo segno ;)

    RispondiElimina
  3. Mi incuriosisce molto questo libro.Grazie per la tua recensione è molto interessante.

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    Bellissima recensione. Io ho adorato questo libro, soprattutto i suoi due protagonisti, senza i quali probabilmente il romanzo non starebbe in piedi.
    E poi l’ambientazione… Wow. Che dire, la Schwab ormai è diventata una delle mie scrittrici preferite!
    Bello, bello, bello. Ti lascio il link della mia recensione nel caso volessi darle un’occhiata!
    Un abbraccio, Rainy

    RispondiElimina