domenica 19 giugno 2016

[Recensione in anteprima] "Schegge di verità" di Monica Lombardi

Buon pomeriggio cuori librosi,
oggi vi parlo di uno dei thriller più belli che ho letto quest'anno e che uscirà il 28 Giugno per Amazon Publishing.
Si tratta di "Schegge di verità", ultima fatica letteraria di Monica Lombardi.

**spoiler free**

LA COPERTINA:



LA RECENSIONE:

"La sua mente era in moto, senza però approdare da nessuna parte, come un motore in folle, come un automobilista che gira e gira in un autosilo alla ricerca di un posto dove parcheggiare. C'era qualcosa di importante che le sfuggiva. "

Due donne vengono rapite in quella che doveva essere una semplice serata tra amiche. Nessuno sa perché o se ci sia un motivo dietro rapimento. Forse erano semplicemente nel posto sbagliato al momento sbagliato, oppure, l'ipotesi più concreta, si tratta di un piano ben riuscito . La cosa veramente importante, adesso, è ritrovare Giulia e Livia al più presto. Ogni secondo, ogni ora che passa, si allontana la speranza di ritrovarle vive.

"La sua foto era proprio lì, un viso leggermente diverso da quello reale, come in tutte le fototessere, però era lei: volto gradevole, un po' anonimo,  e capelli dritti e castani.
Quando spostò lo sguardo, la stanza cominciò a girare."

Le indagini vengono coordinate dal commissario di polizia, Emilio Arco, che sente la pressione crescere via via che si esauriscono tutte le piste a sua disposizione. Le due donne sembrano essere scomparse nel nulla e il bosco non gli è mai sembrato così grande e così misterioso. L'unica carta che può giocarsi ancora, va oltre la scienza e le prove.. si tratta di una sensitiva che riesce a creare connessioni mentali con le vittime attraverso i sentimenti.
È, senza dubbio, una scelta molto azzardata ma la vita delle due donne è appesa a un filo davvero molto sottile.

Inizia così una corsa contro il tempo per ritrovarle. Ilaria è riuscita a stabilire una connessione e la polizia, che finora brancolava nel buio, inizia a ricostruire il puzzle di un caso che non smette di stupire.


IL MIO GIUDIZIO:

È difficilissimo parlare di questo romanzo senza lasciarsi scappare uno spoiler, ma ci sto provando! Inizio col dirvi che i personaggi sono davvero straordinari. L'aspetto che è stato più curato dall'autrice è, senza dubbio, quello psicologico. La lettura è intrisa di emozioni e sensazioni che ci permettono una totale immedesimazione nei personaggi. La trama è molto intricata e complessa, man mano che le pagine scorrono, si arricchisce di nuovi elementi e stravolge completamente l'idea del lettore che non sa mai cosa aspettarsi. Lo stile dell'autrice è molto fluido e curato, è un libro che si legge tutto d'un fiato spinti dalla curiosità e spronati da una scrittura travolgente.
Tanti i colpi di scena, tanti gli elementi originali che rendono questo libro, un esempio perfetto di thriller psicologico. Interessante l'inserimento di una storia d'amore in un genere che se ne discosta molto solitamente, un esperimento ben riuscito. Spero di aver stuzzicato la vostra fantasia, è una storia che merita davvero una possibilità!
Dimenticavo di dirvi che è un made in Italy e si sa che i nostri autori hanno una marcia in più!
Da non perdere!!!

1 commento:

  1. Grazie mille, Marta, per questa recensione <3 Per quello che hai detto e per come sei riuscita a dire senza dire - mi rendo conto che, con una trama come quella di Schegge di verità, non sia per niente facile!
    E buona lettura a tutti coloro che vorranno avventurarsi in questa storia :)
    A presto!

    RispondiElimina