lunedì 21 novembre 2016

"La bambina fiore", una storia vera

Buonasera cuori librosi,
l'articolo di stasera non è una recensione, non è nemmeno una segnalazione.
E' una riflessione su una storia bellissima ricca di emozioni ed esperienze di vita reale.
Buona lettura!



Acquistalo, QUI


Questa è la storia vera di Ilaria, una bambina straordinaria affetta da una gravissima cerebrolesione.
Ilaria è imprigionata nel suo corpo, incapace di comunicare le meraviglie del suo mondo fatto di fiori e farfalle in cui lei è la regina indiscussa.
Ma questa è anche la storia di una mamma, una mamma speciale in grado di amare oltre i limiti del possibile.

"Sei lontana, mamma. Sei tanto, tanto lontana.
Sei salita in cima a quelle stelle che illuminano il balcone, e si capisce benissimo che non hai nessuna voglia di tornare giù. Ma io sono qui, sono un cuscino rosa che non parla e non si muove, figurarsi piangere, e mi sento così sola."

Amare una bambina come Ilaria, richiede un coraggio e una forza senza eguali.
Per questo, inizialmente, questa mamma speciale fa un po' fatica. E' frustrante non poter comunicare con la propria creatura, sapere che non ci sarà mai un progresso o un feedback di ritorno. E' come comunicare su frequenze differenti senza trovare mai un punto d'incontro.

"Quelli furono i giorni più oscuri e disperati di tutta la vita che avevo vissuto fino ad allora. Avevo perso tutto, su tutti i fronti, come madre e come donna.
Come donna ero una fallita: il mio compagno non mi amava più, amava un'altra, mi aveva tradita, lasciata sola e io non avrei più potuto essere una donna, né con lui né con altri."

Con il passare del tempo, la bambina e la sua mamma crescono e si evolvono trovando una dimensione speciale tutta loro. Nonostante gli ostacoli che la vita ha messo sul loro commino, ora vedono le cose in una nuova prospettiva. L'amore va oltre le parole e i gesti, l'amore è la medicina più forte del mondo e la forza per superare tutte le avversità.


Questa storia, scritta a quattro mani da mamma Elena e da Rossella Calabrò, è stata una magnifica lettura. Ogni pagina è intrisa di emozioni non sempre positive. Passiamo dalla disperazione alla felicità, dai toni allegri e spensierati a quelli cupi e complicati. E' bellissimo vedere l'evoluzione del rapporto tra Elena e Ilaria, vedere come un legame naturale cresce nonostante barriere invalicabili.
Questo romanzo punta l'attenzione sulle difficoltà delle famiglie che affrontano la disabilità, problemi che, ai più, passano inosservati. Ilaria è una bambina davvero unica, il suo mondo, la sua mente.. ho adorato ogni singola descrizione. 
Il dialogo creato dalle due autrici, è molto toccante ed emozionante. Una scelta che rappresenta in pieno sia i punti di vista delle protagoniste, sia le due differenti autrici.
Tutti dovrebbero leggere "La bambina fiore"!
Io ringrazio Emma Books per avermi dato la possibilità di farlo!

1 commento:

  1. Marta mi hai incuriosita tantissimo! Lo comprerò sicuramente ❤

    RispondiElimina