venerdì 10 novembre 2017

Recensione "Ossessione" di Nora Roberts

Buongiorno lettori,
oggi vi parlo di un thriller che mi ha, quasi totalmente, conquistata.
Si tratta di "Ossessione", di Nora Roberts.
Buona lettura!


Acquistalo, QUI

Naomi Bowes ha perso la sua innocenza il giorno in cui ha seguito il padre nel bosco, scoprendo la portata degli orribili crimini commessi dall’uomo. Da allora la felicità per lei è un lontano ricordo. Col passare degli anni, però, è riuscita ad andare avanti e a ricostruirsi una nuova vita a chilometri di distanza da tutto ciò che rappresenta il suo passato. Oggi è una fotografa di successo e vive, sotto il nome di Naomi Carson, in una vecchia casa disordinata, il luogo perfetto per un’esistenza anonima e silenziosa. Grazie all’aiuto dei gentili abitanti di Sunrise Cove, in particolare del determinato Xander Keaton, Naomi riuscirà a poco a poco ad abbattere ogni muro e liberarsi della solitudine che da sempre la accompagna. Uno spiraglio di luce e speranza farà capolino nella sua vita, insieme alla voglia di poter vivere come ha sempre desiderato. Ma le colpe di suo padre rischiano di diventare un’ossessione: in città, qualcuno conosce i suoi segreti e a Naomi non resta che scoprire l’identità del proprio persecutore prima che sia troppo tardi...


Uno dei punti forti del libro è, senza ombra di dubbio, la protagonista femminile.
Naomi Bowes si dimostra, sin dalle prime pagine, un personaggio deciso e pronto ad affrontare ogni paura pur di fare la cosa giusta. La sua intera esistenza è segnata da un passato scomodo e a nulla sono serviti i continui spostamenti. Se non hai la pace dentro te stessa, è inutile cercarla altrove.
Il trasferimento a Sunrise Cove, un posto che ispira tranquillità e serenità, costituisce un vero punto di svolta e un primo passo per tagliare definitivamente il legame con i demoni che l'hanno tormentata finora. L'autrice ci parla di Naomi da diverse prospettive, il suo lavoro come fotografa ci permette di conoscerla ad un livello ancora più intimo e personale. Sono entrata da subito in sintonia con lei ed è, di sicuro, il mio personaggio preferito (nonostante abbia adorato anche Xander).

Torrida notte di agosto, temporale estivo, campagna, buio, bla bla bla.
La figlia undicenne scopre la tana dove commetteva gli omicidi,
e... Naomi Bowes. Naomi.

Xander si è rivelato un ottimo co protagonista, ho apprezzato il suo carattere schivo ma protettivo. E' stato subito evidente il legame speciale con Naomi, nonostante tutti i paletti imposti da lei.
Xander è un uomo che dà senza aspettarsi nulla in cambio, un uomo che ha finalmente deciso di mettere la testa a posto e che ama la serenità di Sunrise Cove. Mi è piaciuto il modo di affrontare la verità su Naomi, forse non tutti avrebbero avuto il suo sangue freddo e il coraggio di proseguire con una donna tanto problematica. Il mistero e il deja vù che colpiscono Naomi, di lì a poco, conferiscono una sferzata decisa e inaspettata alla storia. Sinceramente ho messo in discussione un po' tutti i personaggi e l'epilogo si è rivelato totalmente inaspettato.

Ti amo, Naomi.
Questo è l'inizio, la fine e tutto quello che c'è in mezzo.

E' una storia che si legge tutta d'un fiato, una trama entusiasmante e accattivante.
La Roberts ha una prosa coinvolgente al massimo, il libro non annoia mai. La curiosità cresce con lo scorrere delle pagine, la componente romance si amalgama perfettamente con la parte più poliziesca regalandoci un romantic suspense perfetto. Avrei gradito qualche approfondimento in più sulla figura del padre che viene quasi totalmente dimenticata, strada facendo.
Per il resto, è una storia ben costruita e che vi consiglio.



3 commenti:

  1. Ho letto quasi tutto della Roberts, mi piace tantissimo. Tra l'altro a me piace più nel suspense che nel rosa: uno dei migliori che abbia letto è stato "Il mistero del lago". La tua recensione mi invoglia a procurarmi anche questo, ero titubante perché non ho letto buone recensioni su Amazon... ma si sa che forse non sono molto attendibili :) Grazie!
    Stella Bright

    RispondiElimina
  2. Adoro la Roberts e i suoi libri dove c'è sia la storia d'amore che il mistero/delitto. Questo l'ho già pronto sul comodino!

    RispondiElimina