giovedì 10 marzo 2016

Recensione "Everneath" di Brodi Ashton

Buongiorno cuori librosi,
oggi vi parlo di un libro che mi è piaciuto moltissimo, l'ho letto in un giorno!
Si tratta di "Everneath", scritto da Brodi Ashton e pubblicato da DeAgostini.
Buona lettura!


LA COPERTINA:




LA RECENSIONE:

"Io posso aiutarti."

"Mi aiuteresti... a rinunciare al mio cuore. Giusto? E' questo che significherebbe venire con te. Non avere più un cuore. E per sopravvivere dovrei rovinare la vita di qualcun altro."

L'inferno non esiste. Il paradiso nemmeno.
Esiste l'Everneath, un luogo alimentato dalle emozioni umane raccolte e offerte in sacrificio dagli Eterni, entità che hanno rinunciato al proprio cuore per vivere per sempre. 
Nikki deve fare i conti con una realtà assurda che non riesce a comprendere. Per qualche inspiegabile ragione, è sopravvissuta al passaggio di un Eterno. Ha perso ogni emozione, ma qualcosa la spinge a voler tornare sulla terra e rifiutare l'offerta di diventare immortale.
Un viso, questo tutto ciò che le rimane della sua vecchia vita. Un viso a cui non riesce ad associare nemmeno un nome ma è abbastanza per voler tornare indietro.

"Non esiste il male. Né il bene. Ci sono solo la vita e l'assenza di vita.
(...) Noi siamo la vita."

Cole, l'eterno che si è nutrito di Nikki, vede in lei qualcosa di straordinario. Se accettasse l'immortalità, potrebbero spodestare i sovrani di Everneath e regnare per sempre. 
Per questo è più deciso che mai a riportarla indietro prima che i Tunnel vengano a prenderla per ucciderla definitivamente. Non si può fuggire da Everneath e, in un modo o nell'altro, Nikki dovrà fare la sua scelta. Nel frattempo la ragazza, cerca risposte e tenta di riprendersi, è difficile vivere tra gli umani, è difficile vedere di nuovo quel viso ogni giorno e ritrovarsi a desiderarlo ancora.
Il tempo stringe e, se davvero vuole avere la possibilità di salvarsi, ha bisogno di informazioni.

"Perché non mi aiuti? Potresti fare l'eroe, per una volta."

"Gli eroi non esistono. E se anche esistessero, io non sarei uno di loro."

L'antica mitologia sembra avere molti punti in comune con la storia di Nikki che, come una moderna Persefone, ha solo sei mesi per trovare una soluzione e non tornare all'inferno per sempre.
Jack, quel viso per cui è tornata indietro, la ama più di ogni cosa. Sarebbe disposto a tutto pur di salvarla. Le lancette che scandivano il tempo del ritorno si sono fermate. I tunnel stanno venendo a prenderla. Cole e Jack , l'odio e l'amore, la morte e la vita e un destino che sta per compiersi.


IL MIO GIUDIZIO:

Ho divorato questa storia, letteralmente.
I miti e le leggende si intrecciano con la vita reale fornendo una trama affascinante e coinvolgente.
L'autrice dona ai suoi personaggi un'intensità fortissima che conquista il lettore.
Meraviglioso il mondo di Everneath, un luogo etereo in cui anime dannate si confondono con figure più angeliche e confortanti. Uno stile ricco di particolari, accompagna una narrazione scorrevole che si snoda su due archi temporali differenti: il passato e il presente.
Un libro che conquista, non vedo l'ora di scoprire cosa succederà adesso e se l'amore di Nikki e Jack resisterà davvero a tutto.
Lo consiglio!

4 commenti:

  1. Tra poco lo leggerò anch'io, yayyyyyyyyyy :D

    RispondiElimina
  2. Ciao Marta!
    Ti ho anche mandato una mail, ma volevo dirti anche qui che ti ho nominato per il Link Party del blog "Piccole Macchie d'Inchiostro", che festeggia il suo primo compleanno.
    Qui: http://piccolemacchiedinchiostro.blogspot.it/2016/03/festeggiamo-insieme-il-primo-anno-di.html

    Ciao e a presto,
    Eva

    RispondiElimina
  3. e questo èè un libro che inseguo da un pochino attendo qualche offerta e poi in lettura

    RispondiElimina
  4. Bela la recensione lol ^^
    Io ho finito questo bel libricino due giorni fa ( La mia Inter(re)view aka Recensione qui ) e devo dire che mi è piaciuto più di quanto pensassi.
    Non ho trovato Nikki così petulante, Jake è la dolcezza e ho apprezzato particolarmente lo stile di scrittura e il triangolo che sembrava ci fosse, ma in realtà non c'è *-*
    Complimenti alla Ashton, insomma!
    Ciao!
    Rainy

    RispondiElimina