lunedì 18 dicembre 2017

[Bookmas2017] Giorno 1 "Un sogno tra i fiocchi di neve" di Corina Bomann

Buongiorno lettori!
Comincia oggi la terza edizione di "Bookmas", l'evento che ogni anno ci tiene compagnia nella settimana prima del Natale.
Quest'anno apriamo le danze con la recensione di un libro di Corina Bomann, "Un sogno tra i fiocchi di neve".
Buona lettura!


Acquistalo, QUI

Fin da bambina, Anna non ha mai potuto sopportare il Natale, con tutto il suo corredo di luci colorate, dolci, regali e preparativi frenetici. E anche adesso che è una giovane donna, l’unico modo per superarlo è cercare riparo in qualche località esotica. Ma quest’anno sottrarsi sembra proprio impossibile: il suo adorato fratellino Jonathan le ha strappato la promessa di raggiungerlo per festeggiare con tutta la famiglia, compreso l’insopportabile patrigno. E così, il 23 dicembre, Anna salta su un treno stipato di gente alla volta di Berlino. Un attimo di assopimento – o meglio, quello che sembra un attimo – e si ritrova in una desolata stazione sul Mar Baltico, nel cuore della notte e nel pieno di una tormenta di neve. Impossibile tornare indietro, nessun treno riparte a quell’ora. Ad Anna non resta che chiedere un pas­saggio a chi capita e affidarsi alla sua buona stella, perché i personaggi che popolano la notte – si sa – sono tra i più disparati: l’autista di uno spazzaneve, un camionista polacco, tre stravaganti vecchiette che appaiono e scompaiono, e un surfista-psicologo-rasta piuttosto attraente...

Il romanzo di Corina Bomann è libro perfetto per le feste natalizie, soprattutto se, come Anna, odiate il Natale! Anna è un piccolo Grinch che odia il periodo natalizio e si rifugia ogni anno su qualche spiaggia deserta pur di non vedere alberi, lucine e leccornie di ogni genere. Stavolta ha deciso di fare uno strappo alla regola, affrontando la sua avversione verso il Natale regalandoci momenti davvero esilaranti. La nostra Anna, infatti, si ritrova ad affrontare sfortune di ogni genere e personaggi discutibili ma, perlopiù, simpatici. E' davvero una strana congrega quella che si viene a creare, ma le diversità e le particolarità dei vari personaggi, rendono la lettura molto divertente ed entusiasmante. Il Natale diventa così una semplice cornice ad una storia fatta di riflessioni, sentimenti e racconti personali dei vari protagonisti. In una notte tutto può cambiare e Anna si ritrova a desiderare cose da cui è sempre fuggita a gambe levate. Sospetto che il curioso trio di nonnine, che somigliano molto ai piccoli elfi di Babbo Natale, abbiano avuto un ruolo predominante in questo cambiamento, così come uno psicologo affascinante che ha deciso di far breccia nel cuore della nostra bella protagonista. I libri natalizi sembrano un po' tutti uguali, ma il romanzo della Bomann accomuna le tematiche del Natale con un'ironia dirompente che vi farà affrontare la lettura con il sorriso. E' un'autrice che non delude, nonostante questo sia un libro più 'frivolo' rispetto a quelli cui ci ha abituati. "Un sogno tra i fiocchi di neve", mi ha permesso di entrare in pieno mood natalizio e non posso che consigliarvelo!









19 commenti:

  1. Un libro perfetto da leggere questi giorni 😍

    RispondiElimina
  2. Buongiorno a tutti! Questa recensione mi ha incuriosita davvero tanto,soprattutto perchè ha sottolineato che si tratta di un libro,che si discosta un po' dagli altri della stessa autrice. Sicuramente ci farò un pensierino!

    RispondiElimina
  3. Ciao Marta! 🙂 Attendevo di leggere un parere su questo libro, di cui ho visto spesso la copertina...ma di cui non avevo ancora cercato notizie. Da quel che scrivi, è un libro completamente diverso da come me lo immaginavo, ma sono certa che mi divertirò non poco leggendo le peripezie di questa Grinch al femminile! 😉

    RispondiElimina
  4. Alice Bacigalupo18 dicembre 2017 10:12

    Visto che io sono una fan sfegatata del Natale, questo va assolutamente messo nella lista: da leggere.Almeno per vedere cosa pensa chi invece lo odia ��

    RispondiElimina
  5. In questo periodo le letture a tema natalizio sono sempre gradite! Di quest'autrice non ho letto nulla ma sia la trama che la tua recensione così positiva mi hanno fatto allungare la mia lista di lettura!

    RispondiElimina
  6. Io questo libro l'ho letto l'anno scorso e, sinceramente, non mi è piaciuto molto. Forse mi aspettavo di più, invece sono rimasta un po' delusa.

    RispondiElimina
  7. Non ho ancora letto niente di Corina Bomann però questo mi sembra perfetto per le festività natalizie! Spero che Anna si ricorda sul Natale 😉

    RispondiElimina
  8. Adoro le letture natalizie +.+
    Anna mi ricorda tantissimo un mio amico Grinch che odia le feste ma ama mangiare ;)

    RispondiElimina
  9. Il romanzo sembra essere davvero carino :D sicuramente una cosa che condividiamo io e Anna e l'odio per il Natale hihihihi si, anche io sono una piccola Grinch <3

    RispondiElimina
  10. Speravo in una recensione positiva dato che ho questo libro in lista. ❤️
    L'ho aggiunto un pò di tempo fà perchè mi aveva colpito la copertina. ❤️
    io adoro il Natale, e leggendo la trama mi resi conto che le lucine colorate, gli alberi, i presepi e tutta la magia del Natale non è cosa da tutti. ❤️
    Dopo aver letto questa recensione sono ancora più curiosa di leggerlo, perchè voglio capire il vero motivo per cui la protagonista odia il Natale. ❤️

    RispondiElimina
  11. Ho già letto questi libro della Bomann e mi è piaciuto molto. Carinissimo ��

    RispondiElimina
  12. Come ti ho già detto mi piacerebbe leggere qualcosa di questa autrice. Sembra davvero carino dalla tua recensione nonostante sia 'leggero' il che non guasta :)

    RispondiElimina
  13. Sembra veramente bello! 😍😍

    RispondiElimina
  14. Non conoscevo questo libro ma sembra carino... in lista!!!

    RispondiElimina
  15. non ho ancora letto nulla della Bomann, ma ho in lista tre dei sue libri..aggiungo anche questo..sembra carino!! Grazie Marta!!

    RispondiElimina
  16. Mai letto niente di questa autrice, ma devo dire che questa è perfetto per il periodo natalizio ,mi piacerebbe farlo mio

    RispondiElimina
  17. sento sempre parlare di Corina Bomann ma non ho mai letto nulla. questo me lo segno!;)

    RispondiElimina
  18. Recensione perfetta, sembra molto divertente perché Io sono un po’ come anna. Infatti a casa mia c’è un alberello minuscolo per simbolo natalizio 😂

    RispondiElimina