domenica 22 marzo 2015

Recensione ebook "Affari d'amore" di Patrizia Violi

Buongiorno lettori,
sono pronta a parlarvi del libro che mi ha accompagnato in questo week end che è stato gentilmente offerto da Emma Books.
Si tratta del romanzo di Patrizia Violi, "Affari d'amore".
Buona lettura!

LA COPERTINA:


LA TRAMA:

Tre generazioni di donne disposte a tutto pur di vivere nel lusso. La nonna, Beatrice, reginetta di bellezza d’antan, è la matriarca che con il suo carattere volitivo e cinico detta legge. Ha addomesticato figlia e nipoti al credo di famiglia: meglio non lavorare ma cercare uomini sponsor. Isabella, la figlia, ex modella, è mantenuta da un ricco e gretto fidanzato che sopporta a stento. Mentre Angelica, la nipote prediletta, si è accasata con un uomo che ha il doppio dei suoi anni ma un bel conto in banca. Poi c’è Viola, la sorellina di sedici anni che arrotonda mettendo foto hard sul web. Ma questa ditta di belle senz’anima rischia il collasso quando irrompe un elemento destabilizzante: l’amore. Per la prima volta Angelica prova sensazioni mai sperimentate e pensa finalmente di ribellarsi alle squallide regole di famiglia. Il suo cuore congelato comincia a sciogliersi per Luca, un barista bello, giovane e spiantato. Uno scandalo per mamma e nonna, che non tollerano questo sciagurato cambiamento di rotta, perché sanno che il potere delle emozioni è pericoloso e ingovernabile. Per questo tentano in ogni modo di riportarla sulla “retta” via. Vinceranno le ragioni del cuore o quelle del portafoglio? Angelica abdicherà nel nome dell’interesse famigliare o si toglierà gli anelli di Pomellato per preparare insalate nel bar di Luca, il suo primo, vero grande amore?

LA RECENSIONE:

"Angelica le aveva raccontato la filosofia di casa sua e di come le avessero insegnato che gli uomini sono solo polli da spennare. E, a questo proposito, come il fatto che lei frequentasse l'università fosse visto come una trasgressione che allontanava dal vero obiettivo: trovare un uomo ricco che la mantenesse."

Sono sicura che una famiglia così non l'avete mai vista. Una famiglia di donne ciniche e arriviste che hanno incentrato la vita sul farsi mantenere da ricchi rampolli. Delusa dall'amore, nonna Beatrice ha dato inizio a questa "tradizione" tramandata di madre in figlia fino ad Angelica. 
Angelica è l'orgoglio della nonna: bella, giovane e già sistemata con un vecchio e ricco signore che paga tutti i suoi vizi e la mantiene. Non si è mai posta il problema del suo stile di vita, senza dubbio anomalo, fin quando non incontra Luca: un semplice, ma bellissimo, barista.

"Per la prima volta in vita sua, Angelica non fu un pezzo di ghiaccio nelle mani di chi l'accarezzava. Scoprì con piacevole sorpresa la versione originale di sensazioni che tante volte aveva recitato. E di cui non sospettava neppure l'esistenza."

Chiusa nella sua bolla di sapone, fatta di lusso e sfarzi, la giovane Angelica è abituata a relegare le emozioni in fondo al cuore per non sentire il disprezzo che prova per la sua vita. L'arrivo di Luca la sveglia da questo torpore, costringendola a fare i conti con la realtà e soprattutto con la sua famiglia che farà di tutto per ostacolare questo amore.

"Perché vuoi essere una perdente a tutti i costi?"

"Perché voglio stare con Luca e non voglio vergognarmi della mia vita."

Le cose le sono decisamente sfuggite di mano. Luca è diventato una parte importante della sua vita e non è disposta a rinunciarvi, anche se questo comporterà perdere il suo status privilegiato: l'estetista ogni giorno, i gioielli e la macchina all'ultima moda. A parole è facile scegliere, ma nella realtà riuscirà Angelica a cambiare totalmente la sua vita per un giovane amore?


IL MIO GIUDIZIO:

Molto carino e molto originale. I personaggi sono ben caratterizzati ed insieme sono una bella squadra. Lo stile di vita che conducono è tragicomico. E' stata brava l'autrice a non rendere queste donne odiose vista la filosofia di vita che hanno . L'attenzione è stata posta più sull'amore e gli uomini che deludono giustificando così l'atteggiamento distaccato e arrivista. Stile scorrevole e corretto. 
Una bella commedia senza dubbio, consigliata per passare qualche ora in buona compagnia.

1 commento:

  1. Grazie mille Marta! Sono lusingata dalla tua recensione <3

    RispondiElimina